SERIE CARTE

Coppe, spade, bastoni e denari. Cosa ti evocano queste parole? A noi, la magia dei lunghi pomeriggi invernali con i nonni. Un mazzo di carte e sfide interminabili a scopa o a briscola accanto al focolare. Le carte da gioco, il divertimento più popolare, in Italia legato al folklore e alla tradizione. Bergamasche, bolognesi, trevisane o napoletane, la lista è lunga: ogni zona del Belpaese ha le sue. 40 rettangoli, ognuno con il suo seme che può rappresentare sconfitta o vittoria. Abbiamo attinto ispirazione da qui per la nostra serie di foulard “Carte”.

LA NOSTRA STORIA

C’è una ragazza che ama disegnare.
Si ispira alla sua terra, ai pavimenti di Pompei e alle carte da gioco napoletane. 
Riporta i suoi bozzetti sul Mac e li rielabora, amalgamando tradizione e innovazione.


Il cuore la porta in Sardegna e i motivi degli arazzi sardi alimentano la sua creatività. E, col tempo, prende forma un’idea: i suoi bozzetti si trasformano in foulard. La seta diventa la tela che fa da sfondo ai suoi disegni e, chiudendo gli occhi, pensa al giorno in cui li indosserà. Compone, scompone, corregge ma non è mai soddisfatta: ancora c’è qualcosa che non va, la sua idea può essere migliorata. Gli anni passano e i foulard rimangono nel loro scrigno segreto insieme al suo sogno inappagato.


Sembrano ormai sepolti nella memoria quando una sera decide di mostrarli a un’amica. E, con il suo aiuto, finalmente tanta bellezza vede la luce e nasce il progetto Essere.